Articoli

Finanziamenti alle Imprese

Finanziamenti alle Imprese

i finanziamenti alle imprese Leggi tutto -> ..

Contributi Energie Rinnovabili Finanziamenti

Contributi Energie Rinnovabili Finanziamenti

i contributi alle energie rinnovabili per i finanziamenti per impianti sia privati che aziendali Leggi tutto -> ..

Contributi Europei Finanziamenti

Contributi Europei Finanziamenti

i contributi europei per i finanziamenti Leggi tutto -> ..

Contributi Statali Finanziamenti

Contributi Statali Finanziamenti

i contributi statali per i finanziamenti Leggi tutto -> ..

Finanziamenti Auto

Finanziamenti Auto

le tipologie di finanziamenti per l'auto sia essa nuova o usata Leggi tutto -> ..

Contributi Regionali Finanziamenti

Contributi Regionali Finanziamenti

i contributi regionali per i finanziamenti alle aziende e ai privati Leggi tutto -> ..

i finanziamenti per le auto e per le imprese e i contributi

Tra i finanziamenti maggiormente utilizzati dobbiamo ricordare

  • il finanziamenti per l'auto
  • il finanziamento all'impresa


Il finanziamento per l'auto è una particolare tipologia di finanziamento, che potremmo anche dire prestito finalizzato, che ha come obiettivo quello di aiutare i clienti ad acquistare un'automobile nuova o usata dando la possibilità di pagarla comodamente a rate. I finanziamenti variano ovviamente a seconda del valore dell'automobile, a seconda del tempo in cui vogliamo chiudere il finanziamento e a seconda che l'auto sia nuova o usata. Possono essere aperti direttamente dal rivenditore dell'automobile, da una società captive oppure in banca, istituto di credito o società finanziaria. Nei primi due casi si tratta di modalità più veloci ma nel secondo ovviamente c'è una scelta più ampia.

Il finanziamento all'impresa è invece una particolare tipologia di finanziamento, anche in questo caso finalizzato, che ha come obiettivo lo sviluppo e la crescita di un'impresa. Può essere aperto per l'avvio di una nuova attività e quindi per finanziare l'acquisto sia di un immobile che di tutti i macchinari e gli strumento necessari ad avviarla. Può essere aperto però anche per la ristrutturazione el'ammodernamento di un'attività già esistente. Solitamente i finanziamento alle imprese usufruiscono di vari fondi messi a disposizione dal governo, da enti locali e dall'Unione Europea.

finanziamentiI finanziamenti possono usufruire anche di particolari contributi che li rendono economicamente più vantaggiosi

  • contributi regionali
  • contributi statali
  • contributi europei


I contributi regionali sono fondi che le regioni e gli enti locali mettono a disposizione sia delle aziende per incentivarne lo sviluppo economico e l'innovazione sia dei privati per aiutarli in spese particolarmente gravanti come ad esempio l'acquisto della prima casa o i figli. Sono strumenti ottimi per riuscire a risollevare la situazione economica del territorio e per riuscire a dare un aiuto concreto ai cittadini.

I contributi statali sono fondi che lo stato mette a disposizione sia dei cittadini privati che delle aziende. I fondi per i privati sono stanziati per le energie rinnovabili ma anche per l'acquisto di beni che sono necessari ma costosi come ad esempio gli elettrodomestici ad impatto energetico basso, le cucine nuove, le motociclette e le vacanze. I contributi messi a disposizione delle aziende mirano a risollevare l'economia del paese con impianti a risparmio energetico, ricerca, innovazione e con l'acquisto di nuovi macchinari.

I contributi europei sono fondi messi a disposizione dall'Unione Europea per vari settori. L'obiettivo che l'Unione Europea si pone è quello di riuscire a creare un'Europa quanto più equilibrata possibile in cui ogni paese membro sia in equilibrio con tutti gli altri sia da un punto di vista sociale che da un punto di vista economico. I fondi europei sono gestiti in parte direttamente dall'Unione Europea che decide di solito tramite bando a chi erogarli e in parte invece vengono inviati alle regione e agli stati in modo che decidano loro quali progetti finanziare in base anche alle diverse necessità territoriali.

Inoltre è possibile usufruire sia da parte dei privati che da parte delle aziende dei contributi per le energie rinnovabili messi a disposizione per l'installazione di impianti ad energie appunto rinnovabili come ad esempio gli impianti ad energia solare o gli impianti fotovoltaici. I contributi - messi a disposizione dall'unione europea, da stato e regioni o tramite accordo tra una banca e un'associazione ambientale - sono il modo migliore per riuscire a finanziare impianti che altrimenti sarebbero ancora troppo costosi. L'obiettivo è quello di incentivare l'utilizzo e lo sviluppo delle energie rinnovabili al fine di creare un mondo che sia migliore per tutti.